Maccaroni di Canepina – Fieno canepinese

Maccaroni canepinesi

Questo primo piatto tipico prevede la lavorazione della pasta fatta a mano secondo la ricetta tradizionale abbinata ad un sugo di carne. La particolarità di questa ricetta è dovuta al fatto che la pasta dopo essere stata scolata vengono successivamente immersi in una pentola con acqua calda salata per eliminare l’amido in eccesso. Successivamente vengono estratti e adagiati su un panno da cucina pulito per asciugarli dall’acqua e renderli pronti per assorbire il sugo.

In questo modo la pasta sarà più leggera nella digestione e avrà la possibilità di assorbire meglio il gusto del sugo.

Con il termine Maccaroni si intende un tipo di pasta tipo Capellini, detto anche fieno canepinese, ovvero una sottilissima sfoglia di pasta all’uovo.

Vediamo ora gli ingredienti e la modalità di preparazione di questo primo piatto tipico della Tuscia Viterbese.

Ingredienti per i Maccaroni di
Canepina:
– Farina;
– uova (un uovo ogni 100 grammi di farina);
– sugo di carne o sugo di rigaglie di pollo;
– sale.

Istruzioni per la preparazione e la cottura:
La prima cosa da fare è preparare la sfoglia della pasta utilizzando uova e farina (un uovo ogni 100 g di farina). La sfoglia dovrà essere molto sottile, e dopo averla arrotolata su se stessa, va tagliata molto stretta (tipo capellini o capelli d’angelo), in ultimo bisogna lasciarla asciugare per una giornata intera.

Il condimento più utilizzato è il sugo a base di carne tritata o meglio ancora di rigaglie di pollo (le interiora del pollo, solitamente fegatino, cuore, cresta, bargigli, uova non nate e stomaco). Alla fine va aggiunto il formaggio; solo pecorino secondo la tradizione, ma oggi è stato sdoganato anche l’uso del parmigiano o di un mix tra i due formaggi.

Una variante prevede un condimento con un sugo fatto con i funghi porcini, raccolti nei vicini monti Cimini, dal sapore inconfondibile.

 

 

 

Autore dell'articolo: Tuscia Turismo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *